Short stories

la Transumanza e l’Antropocentrismo alimentare

Autunno, Pedemontana pordenonese

Migrazione – triste – delle greggi di pecore, nella fase così detta di demonticazione.

Come tradizione vuole, in questo periodo non è infrequente imbattersi in questo genere di incontri. All’approssimarsi del Natale le traiettorie si fanno sempre più vicine alle case, per invogliarne gli abitanti ad acquistare gli agnelli, che serviranno ad imbandire le tavole per i cenoni delle feste.


image

image


“Grazie alle risorse di cui ora maggiormente disponiamo, io credo sia giunto il tempo di superare l’antropocentrismo alimentare della tradizione occidentale”.


image

image


“Il motivo principale a favore dell’alimentazione vegetariana consiste quindi nella comunione con tutte le forme di vita cui evitare quella sofferenza che ognuno cerca di evitare a se stesso”.


image

image


“Un secondo motivo: assumere la prassi della non-violenza come regola di alimentazione e rigettare le pratiche rapaci non potrà che diffondere pace e non-violenza in tutte le relazioni”.


image

image

image


Ed ancora, ce ne fosse bisogno: “Un terzo motivo per preferire l’alimentazione vegetariana è quello della salute del nostro corpo. Non ci sono dubbi sul fatto che un’alimentazione povera di carne è la più adatta a proteggerci dalle malattie gravi. Quarto motivo, che riguarda l’ecologia, intesa come cura della salute del pianeta: allevare animali a fini alimentari è una delle due o tre attività che contribuiscono maggiormente ai più seri problemi ambientali su ogni scala, da quella locale a quella globale (fonte ONU)”.


image


“Siamo tutti legati alla catena e ognuno fa quello che può. Questo mio discorso è solo l’indicazione di un sentiero, a mio avviso più nobile perché meno violento, su cui camminare, ognuno con il suo passo”.

Brani tratti dal libro di Vito Mancuso “Questa Vita”.


image


Dedicato a tutti gli esservi viventi che, ancora meno pittorescamente, a migliaia vengono trucidati ogni giorno negli allevamenti e nei macelli.