Short reportage

Manifestazione “Contro il tampone”

Udine, piazza Libertà, 31 ottobre 2020

Un movimento professatosi apartitico ha lanciato una raccolta di firme – che secondo quanto dichiarato dovrebbe coinvolgere tutte le città italiane – per presentere una denuncia contro ignoti alla prefettura di Trieste contro l’utilizzo del tampone come strumento diagnostico per la rilevazione dell’infezione da SARS-CoV-2, tampone che non avrebbe “alcun valore sanitario e sarebbe solamente un’arma utilizzata dal regime per il controllo del popolo”.