Mostre e IncontriPubblicazioni

fotografario 2019

http://fototeca.craf-fvg.it/mostre/fotografario-2019

Il Fotografario, nelle parole del Direttore del CRAF, Luca Giuliani, rappresenta il primo nucleo della collezione permanente del Friuli Venezia Giulia, costituito dalle fotografie di autori della Regione che si sono distinti attraverso le loro ricerche; nato per raccogliere, ordinare e studiare quelli più attenti, i loro soggetti, le tensioni e le innovazioni del linguaggio fotografico, espressione di quelle identità sociali che abitano il nostro tempo e di quelle individualità che in qualche misura contribuiscono, e contribuiranno, a renderlo più comprensibile.

Il Fotografario è, altresì, espressione della professionalità e della passione di un gruppo di lavoro, lo staff del CRAF, che, grazie alla capacità di interpretare i cambiamenti storici che gli archivi stanno vivendo, è stato in grado di proporsi come ente moderno e dinamico, vero e proprio polo scientifico, di ricerca, punto di riferimento storico e culturale al contempo. Il Fotografario si apre con il ringraziamento da parte del CRAF ai fotografi che, con generosità, hanno risposto al suo invito, affidando all’archivio le proprie opere per questo nuovo ed ambizioso progetto, al quale sono sinceramente orgoglioso di aver contribuito, insieme ad altri fotografi straordinari.

Il mio personale ringraziamento, senza retorica, va invece a questo CRAF e a questo suo straordinario staff, alla sua nuova attenzione al presente e al suo nuovo sguardo al futuro, per aver colto e avvalorato, fra le altre, l’importanza della mia pluriennale ricerca sociale che, rovesciando buona parte dei paradigmi della fotografia tradizionale, fregandosene del rischio di essere impopolare, parla di e all’universale attraverso e a partire dall’estetica dei contenuti, dello studio e della conoscenza del locale, ovvero delle realtà invisibili perchè più prossime a noi e, come credo di aver dimostrato anche all’osservatore distratto, solo apparentemente meno importanti, più povere di vita, di spunti e di “appeal”.

CRAF – Centro di Ricerca e Archiviazione Fotografica, 14 dicembre 2019, Spilimbergo (PN)